I suoi Scritti Poesie Il muro (1958)

Il muro (1958)



Sette volte ho tentato
di fuggire.
Sette volte ho urtato
contro il muro.
O muro alto, duro, massiccio,
che tagli la mia strada,
la mia pazienza,
la mia volontà
ti polverizzerà.
Lontano, in qualche parte
del mondo
qualcosa mi attende.
E so di gente
che vive serena
fra fiori e canti
in terre lontane.
Ti toglierò i mattoni
ad uno ad uno,
passerò sulle tue macerie
fuggirò dalla tua meschina
prigione.


FRANCESCO GUERRIERI (1958)