I suoi Scritti Poesie Il giardino della vita (1948)

Il giardino della vita (1948)



Mobili gemme nel visetto tondo,
gli occhietti cerulei sul mondo
un bimbo schiude dal bel crine biondo.

"E', vedi?, questo il mio giardino:
cogli i bei fiori qui nel tuo cammino;
però sii attento ad ogni spino"

Così gli parla una fata
dal vivo fulgore nimbata.
Ricorderà quel bimbo quella Fata?


FRANCESCO GUERRIERI (1948)